portale fmc.it

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri


Crosia si fa risalire ai superstiti sibariti in rotta dopo la sconfitta subita nel sec. Vl a.C. ad opera dei crotoniati nei pressi del Trionto. Notizie certe, comunque, si hanno dal tardo Medioevo. II nome, fatto provenire dal Rohifs, e prima di lui da Lenormant, dal greco «chrusea» (= luogo d'oro), e messo in relazione alle miniere d'oro e d'argento della zona, le piu' famose delle quali sono rimaste in funzione a Longobucco fino al sec. XVIII. Marafioti nel 1601 lo chiama Crisia.  leggi tutto...

CROSIA, la sua esperienza fascista. parte2

E-mail
 periodofascista 2CROSIA, la sua esperienza fascista. Nel settembre del  1930,  Francesco Leonardis (don Ciccio) è a Mirandola, in provincia di Modena (prima fila in piedi, il terzo da sx). Alla Scuola Ufficiali della Milizia, partecipa a un Corso di formazione per Direttori di corsi pre-militari. Qui, consegue il titolo di “Ufficiale della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale”. In tale veste, Francesco Leonardis poté impartire lezioni pre-militare ai giovani di Crosia e dei paesi lim...itrofi. La foto, dell'ottobre 1930, ritrae, per l'appunto, uno dei tanti raduni pre-militare, che si tenevano sulla “Terrazza” di Piazza del Popolo. 

 

Nel proporre questa seconda pubblicazione  sulla esperienza fascista di Crosia, sento il bisogno di chiarire un concetto ritengo molto importante. La storia degli uomini e delle comunità di loro appartenenza è fatta di momenti positivi ed anche di momenti negativi. Spesse volte accade che solo a posteriori, cioé  col senno di poi, tali momenti vengono ad essere catalogati come positivi o come negativi. Gli uni e gli altri non possono, tuttavia, essere rimossi, cancellati: essi rimangono tra le pagine del libro della storia di una comunità, piccola o grande che sia. Pubblicare questi documenti, da parte mia HA IL SOLO SCOPO di far conoscere alle nuove generazioni (e non solo), momenti particolari della vita e, quindi, della storia di Crosia. Nel tempo in cui Crosia viveva questi suoi “momenti”, come ho già scritto  nella precedente pubblicazione, l'Italia intera era travolta dalla impetuosa ondata ideologica fascista.  Per sincera convinzione o per semplice opportunismo, allora erano tutti (o quasi tutti) fascisti.  Per sincera convinzione o per semplice opportunismo, tutti (o quasi tutti), divennero poi antifascisti. Io non sono un veterano di face book, tuttavia mi sento di tranquillizzare i visitatori di questa pagina, dicendo loro che apporre un “mi piace” a queste mie pubblicazioni vuole semplicemente significare: “IO HO LETTO QUESTO POST, HO VISTO QUESTE FOTO. Nulla di più! Nessuno, per aver apposto un semplice “mi piace” , potrà venir tacciato d'essere fascista! Altra cosa è invece il commento. In quel caso, chi scrive espone la propria libera opinione, circa il comportamento di quei nostri lontani compaesani. Grazie, Francesco Leonardis.

da pagina facebook: Crusia cum'era 'na vota

 

 

PORTALE DEL TERRITORIO DI CROSIA DAL 1997